litigo con le parole e fottesega. scrivo qui per me mica per voi, che volete. una spinta ti fa alzare la mattina e l’incontro con un’anima che non c’è. quella metà del mondo da cui è così dolce dipendere, ma anche questa cosa che non ci troviamo. desìderi e desidèri di essere compreso nell’essere di qualcuna che è altro e non può essere altrimenti. ciò-è essere non avere, eppure ci danniamo per averne più di tutti, che hai mors tua vita mea e non invece vivo io + vivi tu. io vivo.

0