johnnybgoode

Month

maggio 2016

riflessi da un parco

se faccia bene rincorrere un sentimento. che puoi trovare o anche no. che può essere improbabile insensato assurdo irrazionale. consumarsi e consumarti in poco. non essere mai ricambiato o addirittura non trovare qualcuno su cui posarsi. è necessario imparare dai propri errori oppure siamo forse e saremo quei nostri stessi sbagli. e la fatica del viaggiatore solitario verrà a un certo punto ripagata o sarebbe saggio scegliere di avere una accanto che no non è lei e non mi fa camminare sulle nuvole ma c’è reale, bella ci parlo la tocco mi consolo me ne occupo. e se si potesse evitare allora di emozionarsi e compromettersi, rischiare’e soffrire. se la pillola esistesse e la inghiottissimo allo scopo di smetterla col cascarci ancora e ancora. e ancora. in questo caso potremmo affermare poi ragionevolmente di aver vissuto?

whole lotta dream

una buona parte della notte che è terminata l’ho vissuta nella casa dove sono cresciuto e che ora è di mio padre, però ci abitavo solo, come lui ultimamente. in quella piccola strada di paese corta venti metri tutti si conoscono ed è simpatico ripensare alle vecchine appostate giorno e notte dietro le imposte semi chiuse, convinte di essere invisibili nelle proprie stanze, vedette pronte a riconoscere lo sprovveduto intruso che avesse messo piede oltre la linea ideale di confine del regno. per poi scatenare un telefono senza fili e le ragazzine con cui ti piaceva tornare a casa se ne stavano ignare delle indagini che venivano certo svolte sul loro albero genealogico. tra queste villette perfette e conosciute ce n’è una su cui regna il mistero. quasi sempre chiusa sprangata, pochissime volte un’automobile fuori moda compariva parcheggiata davanti al cancello e osservavi una luce accesa dietro le persiane comunque chiuse, ma nessuno era riuscito a vedere chi. ecco a quel numero civico nell’universo del sonno stava un pub e bighellonavo con gli amici quando sei arrivata inattesa o meglio insperata. mi coglievi di sorpresa, addosso il pigiama che non metto quando dormo. sgattaiolavo senza farmi notare e correvo a… Continue Reading →

© 2017 johnnybgoode — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close